NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Da Olympio a Khadafy: "Ecco i 22 presidenti africani assassinati dalla Francia dal 1963"

Scritto da PCI Fed. Brescia.

Da abidjantv.net

traduzione di redazione comunistibrescia.org

Dal 1963, oltre 22 presidenti africani, al potere, sono stati assassinati: molti di loro infastidivano le potenze coloniali e in particolare la Francia nel continente africano.
Conoscete il SDECE, il DGSE e il DST? Bene, questi sono tre servizi di intelligence francesi che hanno l’incarico di fare colpi di stato in Africa.


Da de Gaulle in poi, le autorità francesi denigrano gli africani in questo modo?

Contate il numero di colpi di stato che la Francia ha preparato, diretto e condotto in Africa, meriterebbero una denuncia al tribunale penale internazionale contro lo stato francese. Tuttavia i crimini francesi sono ben noti e i documentari che invadono la televisione francese e africana basterebbero per rendersi conto che la Francia uccide, avvelena e saccheggia l'Africa. Il Servizio di documentazione esterna anti-spionaggio (SDECE) è responsabile della "disinformazione". Il suo territorio privilegiato è l'Africa. Il DGSE è il principale servizio segreto all'estero, incaricato del controllo dei "governatori dalla pelle nera". C'è poi il DST (Direction of Homeland Security) che si occupa di interni ed esteri in Francia per vari motivi. Innanzitutto perché si tratta di proteggere la Francia dai pericoli dell'immigrazione. Quindi, il DST, che è una polizia politica, collabora con tutta la polizia politica di tutte le dittature del mondo. Dopo la DGSE, la DST e la SDECE, c'è la direzione dell'intelligence militare, il pesce pilota dell'esercito che è la propaganda della Francia durante i conflitti in Africa.


21 PRESIDENTI AFRICANI SONO STATI ASSASSINATI DAL 1963


Dal 1963: ecco l'elenco dei 21 presidenti africani, allora al potere, furono assassinati:


1963: SYLVANUS OLYMPIO, PRESIDENTE DEL REP. DI TOGO
1966: JOHN-AGUIYI IRONSI, PRESIDENTE DEL REP. DELLA NIGERIA
1969: ABDIRACHID-ALI SHERMAKE, PRESIDENTE DEL REP. DALLA SOMALIA
1972: ABEID-AMANI KARUMÉ, PRESIDENTE DEL REP. DA ZANZIBAR
1975: RICHARD RATSIMANDRAVA, PRESIDENTE DEL REP. DI MADAGASCAR
1975: FRANÇOIS-NGARTA TOMBALBAYE, PRESIDENTE DEL REP. IL CIAD
1976: MURTALA-RAMAT MOHAMMED, PRESIDENTE DEL REP. DELLA NIGERIA
1977: MARIEN NGOUABI, PRESIDENTE DEL REP. DI CONGO-BRAZZAVILLE
1977: TEFERI BANTE, PRESIDENTE DEL REP. ETIOPIA
1981: ANOUAR EL-SADATE, PRESIDENTE DEL REP. EGITTO
1981: WILLIAM-RICHARD TOLBERT, PRESIDENTE DEL REP. DI LIBERIA
1987: THOMAS SANKARA, PRESIDENTE DEL REP. DI BURKINA-FASO
1989: AHMED ABDALLAH, PRESIDENTE DEL REP. delle Comore
1989: SAMUEL-KANYON DOE, PRESIDENTE DEL REP. DI LIBERIA
1992: MOHAMMED BOUDIAF, PRESIDENTE DEL REP. DI ALGERIA
1993: MELCHIOR NDADAYÉ, PRESIDENTE DEL REP. DA BURUNDI
1994: CYPRIEN NTARYAMIRA, PRESIDENTE DEL REP. DA BURUNDI
1994: JUVENAL HABYARIMANA, PRESIDENTE DEL REP. DALLA RUANDA
1999: IBRAHIM BARRÉ-MAINASSARA, PRESIDENTE DEL REP. IL NIGER
2001: KABILA DESIDERATO DA LAURENT, PRESIDENTE DEL REP. DEL CONGO - KINSHASA
2009 JOÃO BERNARDO VIEIRA, PRESIDENTE DELLA GUINEA-BISSAU
2011: MOUAMMAR KHADAFI, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI LIBIA, ASSASSINITO DAL CNT DI FRANCIA.


Fonte: sanslimitesn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna