NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NEWS

CHI HA LE ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA E LE USA?

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

Da themindunleashed.com

traduzione di PCI Brescia

All'inizio del mese (maggio 2018) il Ministero della Difesa britannico, apparentemente per caso, ha rivelato per la prima volta che stanno scaricando in modo orribile e inumano armi termobariche dai droni sul popolo della Siria: nemmeno durante la recente escalation di tensione dell'Aprile 2018 , ma l'anno scorso. Lo fanno più spesso di quanto vorrebbero ammettere.

In qualche modo l'uso di armi termobariche sembra meno umano che dilaniare una persona con frammenti di schegge.

Le armi funzionano accendendo l'ossigeno che circonda l'arma.

Una nube di sostanze chimiche esplosive viene rilasciata, e al momento dell'impatto la miscela aria-carburante viene fatta esplodere, facendo esplodere i polmoni degli animali e degli esseri umani nelle vicinanze, non danneggiando molto le strutture ma riempiendo i polmoni di tutti gli animali e bruciandoli in quello che potrebbe essere uno dei modi più terrificanti che si possa immaginare di morire.



La divulgazione del Freedom of Information Act del 1 maggio del Ministero della Difesa britannico ha rivelato che durante i primi due mesi del 2017, i droni da combattimento hanno lanciato 19 missili AGM-114N4 Hellfire.

Poco altro è stato rivelato sulle vittime o addirittura sullo scopo di questi attacchi.

Più volte in passato gli Stati Uniti hanno usato armi termobariche, la prima nazione a farlo. Anche la Russia li ha usati e ha investito molto nella loro produzione.

Queste armi rompono organi e fanno un sacco di cose sconvolgenti per non dire altro. Si legga questa descrizione:

"Il loro effetto medico è principalmente nell' esplosione primaria e colpiscono gli organi in cui vi è un'interfaccia tissutale di densità variabile, come i polmoni, l'intestino e l'orecchio interno. Il danno si manifesta nella gravità e insorgenza dell'evento, a seconda della distanza dall'esplosione e dall'orientamento della vittima, e può essere diagnosticato con semplici tecniche investigative. "

Secondo un rapporto di Human Rights Watch del 2000, quando si parla di bombe termobariche "il meccanismo di uccisione [esplosione] contro bersagli viventi è unico e spiacevole ... Ciò che uccide è l'ondata di pressione e, cosa più importante, la successiva rarefazione [vuoto], che distrugge i polmoni ".

"Se il carburante deflagrasse senza detonare, le vittime sarebbero gravemente ustionate e probabilmente inalerebbero anche il combustibile in fiamme. Dal momento che i più comuni combustibili [miscele di carburante-aria], l'ossido di etilene e l'ossido di propilene, sono altamente tossici, la FAE non testata dovrebbe rivelarsi letale per il personale intrappolato nella nuvola come la maggior parte degli agenti chimici ", ha continuato HRW.

Quando gli Stati Uniti bruciarono civili in interi villaggi con il napalm durante la guerra di Corea, svilupparono presto armi termobariche, esplosivi ad aria compressa che, negli anni '60, usarono nella guerra del Vietnam per uccidere persone e far detonare interi campi minati.

Nella guerra in Afghanistan, gli Stati Uniti hanno usato le bombe termobariche nei presunti tentativi di uccidere le forze talebane e Al-Qaeda nelle caverne.

La linea di fondo è che siamo seriamente disconnessi dall'empatia, dal sentire la realtà che i nostri governi stanno usando armi contro altre persone innocenti che non sono diverse da noi: orribili armi da incubo.

Armi che rompono i polmoni e gli organi, armi che riempiono di carburante i polmoni e li bruciano, armi che portano la morte nel modo più orribile e doloroso possibile sono state usate contro il nemico e qualsiasi civile nelle vicinanze per decenni e decenni, e sono ancora in uso.