NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NEWS

VENEZUELA: Comunicato dell'Assemblea Nazionale Costituente in rigetto della risoluzione UE

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

REPUBBLICA BOLIVARIANA DI VENEZUELA

ASSEMBLEA NAZIONALE COSTITUENTE

 

COMUNICATO STAMPA

 

Rifiutiamo la RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO che si aggiunge al piano di colpo di stato orchestrato DAL GOVERNO DEGLI STATI UNITI

 

L'Assemblea Nazionale Costituente, nell'esercizio del suo potere originale conferitole dal popolo venezuelano il 30 Luglio 2017 e in stretta conformità con la Costituzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela respinge con fermezza e categoricamente la risoluzione del Parlamento Europeo, approvata il 30 gennaio 2019, con la quale si intende appoggiare un colpo di stato in Venezuela, in seguito al complotto organizzato dal governo degli Stati Uniti.

 

Condanniamo i continui attacchi del Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, che lontano dalla sua funzione strettamente legislativa per l'Europa usa il suo alto ufficio per fare pressione sull'UE e i suoi Stati membri per presentare le posizioni estremiste che cercano di scatenare la violenza e sovvertire l'ordine costituzionale in Venezuela.

Ribadiamo che nessuna autorità o corpo estraneo con pretese imperialiste e pretese coloniali ha il diritto di interferire negli affari interni del nostro paese, né nelle decisioni sovrane prese dal popolo venezuelano attraverso elezioni democratiche, libere, universali, dirette e segrete come quella celebrata il 20 maggio 2018, nella quale ha scelto Nicolás Maduro Moros come Presidente della Repubblica per il periodo 2019-2025.

 

Sollecitiamo il Parlamento europeo a rispettare rigorosamente i principi sanciti dal diritto internazionale nella Carta delle Nazioni Unite e nei trattati che disciplinano i rapporti tra Stati sovrani e, di conseguenza, ad astenersi definitivamente e incondizionatamente a svolgere dichiarazioni che cercano di minare l'integrità delle istituzioni democratiche legittimamente costituite della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

 

Riaffermiamo davanti alle agenzie, agli Stati e alle nazioni del mondo che l'Assemblea Costituente starà ferma nella difesa, la promozione e l'espansione della vigorosa democrazia venezuelana, sei diritti umani del popolo venezuelano e dei loro diritti inalienabili di indipendenza, libertà, sovranità, immunità, integrità territoriale e autodeterminazione nazionale e, di conseguenza, non cederà a pressioni di alcun tipo, indipendentemente da dove provengano.

 

Sosteniamo tutte le azioni nazionali e internazionali assunte dal Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro Moros, nella conservazione e difesa della pace, l'indipendenza e la sovranità nazionale contro questa nuova offensiva internazionale contro la Patria del Libertador Simon Bolivar.

 

Costituzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela

 

Articolo 5. La sovranità risiede irrevocabilmente nel popolo, che la esercita direttamente nelle forme previste in questa Costituzione e la legge, e, indirettamente, a suffragio, attraverso gli organi che esercitano il Potere Pubblico.

Gli organi dello Stato emanano dalla sovranità popolare e ad esso sono soggetti.

 

Articolo 138. Tutta l'autorità usurpata è inefficace e i suoi atti sono nulli.

 
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna