NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

venezuela

  • da Global Times traduzione di comunistibrescia.org

    Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato oggi di rompere i legami diplomatici con gli Stati Uniti dopo che il leader dell'opposizione Juan Guaidó si è dichiarato presidente ad interim del paese e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha formalmente dichiarato il suo riconoscimento.

    Attualmente, ci sono "due regimi" che coesistono in Venezuela, il che comporta un grave rischio di disordini politici. Il rapido riconoscimento degli Stati Uniti ha portato le nazioni del gruppo di Lima a imitare e riconoscere il regime di opposizione venezuelano. Nondimeno, il ministro della difesa del paese, Vladimir Padrino López, ha rifiutato di riconoscere Guaidó, dicendo che i militari difenderanno la costituzione e la sovranità.

    Un portavoce del ministero degli Esteri russo ha dichiarato che Mosca sostiene Maduro e ha accusato gli Stati Uniti di tentare un cambio di regime, questa è la questione interna della nazione.

    La grave inflazione scatenata dalla crisi economica ha portato al caos politico in Venezuela e le elezioni di maggio hanno intensificato la separazione della nazione.

    I cambiamenti in Venezuela non sono casi isolati. Lo sviluppo è rallentato nei paesi dell'America Latina con un'economia globale in declino. Per i partiti di sinistra è stato difficile sopravvivere e i regimi di destra hanno iniziato ad entrare sul palco.

    Le forze di destra in Venezuela stanno rafforzando e aumentando la pressione sul regime di Maduro.

    Negli ultimi anni, Washington ha aumentato la sua interferenza negli affari del Venezuela e di Cuba e ha tentato di riguadagnare influenza in America Latina. Il rapido riconoscimento di Guaidó ha mostrato il forte desiderio degli Stati Uniti di intervenire negli affari interni del Venezuela.

    La mossa aggressiva ha un obiettivo chiaro, cioè influenzare direttamente il panorama politico del paese.

    Dal punto di vista del

    ...
  • da psuv.org.ve

    Il ​​rettore del Consiglio Nazionale Elettorale, Tibisay Lucena, ha tenuto una conferenza stampa per annunciare i risultati delle elezioni regionali di Domenica 15 ottobre a Venezuela.
    Il processo elettorale ha avuto una partecipazione del 61,14%, una cifra che il rettore dell'organismo elettorale ha qualificato come ampio per un processo elettorale di queste caratteristiche.
    Con il 95,8 dei voti scrutinati, Lucena ha riportato i risultati. 17 governatori sono stati vinti dalla rivoluzione bolivaria, 5 dall'opposizione, mentre lo Stato Bolivar è ancora incerto.
    Il presidente dell'elettorato ha indicato che la partecipazione pacifica e civica del popolo venezuelano ratifica lo spirito democratico e sovrano del popolo venezuelano.
     
  • Que Viva Venezuela!
    Incontro con Eduardo Barranco Consul General de Segunda - Ambasciata Venezuelana in Italia

    Domenica 17 Settembre ore 17.00 presso il Circolo Arci Del Monco in via 28 Marzo 20 - S. Eufemia della Fonte (Brescia)

    Seguirà aperitivo.

    Organizza il Partito Comunista Italiano Federazione di Brescia

  • Caracas, 29 ago 2017, Tribuna Popolare da prensapcv.wordpress.com traduzione di PCI Federazione di Brescia.

    TP .- L'Ufficio Politico del Partito Comunista del Venezuela (PCV) ha sottolineato la necessità di attuare misure economiche che favoriscano le persone che lavorano, volte a rilanciare l'apparato produttivo nazionale, e accompagnate da un'azione efficace da parte del stato venezuelano per assicurare l'efficiente svolgimento dei controlli sulle importazioni e sulla distribuzione dei beni di prima necessità.