NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

UNA RIFLESSIONE SULL' EUROPA

Scritto da Lamberto Lombardi - Segr. Prov. PCd'I Brescia.

Cari compagni,

ogni volta che si arriva a parlare di Europa ho la nitida impressione che se ne sia parlato, dalle nostre parti, sempre troppo poco, e superficialmente. E che lo spirito europeista fosse molto più vivido nel '45, pur a ridosso della guerra fredda. Poi, in fondo, le elezioni europee, tra una amministrativa ed una politica, sono state una tornata elettorale assimilabile più a un sondaggio un pò più strutturato che ad una vera elezione. Lo scontro, come si torna a dire oggi, di classe, avveniva sul terreno nazionale mentre le aspirazioni internazionaliste, per lunghi anni, sono state affidate al sovietismo ed alle vicende delle relazioni tra i due 'blocchi' , di qua e di là dalla cortina di ferro.

IL SOGNO COMUNISTA E' ANCORA VIVO - Un'intervista a Cesare Procaccini

Scritto da Intervista a cura di Agrippino Castania (tratto dal sito: www.theuniversalworld.com).

Gli ultimi anni nel nostro Paese si è verificato un disastroso abbattimento del diritto dei lavoratori, portando la stessa Italia ad affrontare una crisi infinita. Il Pdci ha voluto fondare un nuovo partito politico che riunirà tutti i grandi soggetti della vera sinistra italiana, infatti nel nuovo Partito Comunista d’Italia vi è la volontà di guidare un largo fronte, per tutelare il martoriato campo del lavoro. La libertà degli uomini è messa in pericolo dallo sconfinato sistema economico. Senza questo diritto si rischia di cadere nel macabro tunnel del non ritorno.

IL TTIP E LE SUE CONSEGUENZE SUI LAVORATORI

Scritto da emmebi - PCd'I Fed. Brescia.

Il TTIP, Trattato Transatlantico per il Commercio e gli Investimenti, è un accordo tra Stati Uniti e Commissione Europea, che regolerà la più grande area di libero scambio del mondo - 800 milioni di consumatori che rappresentano il 54% del PIL mondiale. Le trattative, che dovrebbero terminare entro il 2015, si svolgono per lo più in assoluta segretezza nei confronti dell'opinione pubblica (come ha tra l'altro denunciato lo stesso Parlamento Europeo...) tant'è che dei 154 meeting informativi solo 19 si sono svolti con gruppi di interesse pubblico mentre gli altri con le lobby industriali. Sono infatti le grandi corporation internazionali ad avere promosso i negoziati ed a spingere per la loro conclusione, in particolare le industrie agroalimentare ed informatica americana ed i gruppi industriali automobilistici europei ( do you remember Fiat? ne parliamo più avanti).

LA GRECIA E NOI

Scritto da Fausto Sorini - Responsabile esteri PCd'I.

Alcuni compagni mi hanno scritto chiedendomi di chiarire meglio la posizione del partito sulle prossime elezioni in Grecia, e se avevamo cambiato posizione verso Tsipras e Syriza rispetto al recente passato.

Il sito del partito ha pubblicato pochi giorni fa una dichiarazione del nostro segretario in cui, sia pure succintamente, la nostra posizione in materia è espressa in modo chiaro.
Vediamo di evidenziarne i punti salienti.

Procaccini: "Posta una pietra per la ricostruzione del Partito Comunista"

Scritto da C. Procaccini - Segretario Nazionale PCd'I.

Esprimo la profonda soddisfazione mia e di tutto il Partito Comunista d’Italia per la riuscita della manifestazione di lancio dell’associazione per la ricostruzione del Partito Comunista. Il 20 dicembre centinaia di compagne e compagni hanno affollato il Centro Congressi Cavour di Roma per dimostrare la loro adesione convinta ad un progetto di ricostruzione di un soggetto politico comunista unitario e rinnovato. Un apporto prezioso ai processi unitari a sinistra a cui i comunisti organizzati in partito devono portare il loro contributo.

A 20 anni circa dalla sciagurata scelta di chiudere l’esperienza del Partito Comunista Italiano e all’epilogo del renzismo a cui sono giunti i fautori di quella “svolta”, i comunisti riaffermano la loro volontà di essere parte delle dinamiche della società e di essere il soggetto rivoluzionario del cambiamento autentico.

ATENE: Il municipio di Kesarianí si tinge di rosso dopo il terzo turno elettorale

Scritto da inter.kke.gr.

Il municipio di Kesarianí, uno dei quartieri ad est di Atene (3 km ad est del centro di Atene), da domenica 30 novembre è nelle mani dei "rossi", dopo la ripetizione del secondo turno delle elezioni municipali.

Bisogna evidenziare che nelle elezioni del maggio scorso la lista del "Raggruppamento Popolare", appoggiata dal KKE, aveva ottenuto il 22,36% (2.766 voti) ed era stata ingiustamente esclusa dal secondo turno per un voto.

Fausto Sorini - Resp. Esteri PdCI - Perchè dobbiamo uscire dalla NATO

Scritto da Fausto Sorini - Responsabile esteri PdCI.

Fausto Sorini, resp. Esteri Pdci:

Nei giorni scorsi è stata lanciata una campagna per l’uscita dell’Italia dalla Nato. Una iniziativa che ha l’obiettivo di mettere in discussione l’Alleanza che è al centro di tutti i conflitti di questi ultimi anni.

Il Pdci è fra i promotori di questa campagna e invita tutt@ ad aderire e a lavorare per dare massima diffusione a questa iniziativa. Di seguito il manifesto politico IN ITALIANO E IN INGLESE.