NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La NATO e i neonazisti in Ucraina: la risposta dei comunisti e delle forze antifasciste

Scritto da PCI Fed. Brescia.

di Massimo Leoni, segreteria regionale PCI Lombardia

Il PCI della Lombardia, assieme al Dipartimento Esteri PCI, ha organizzato a Milano, per il prossimo sabato 2 dicembre, un’importante Convegno pubblico sull’Ucraina, con la presenza prestigiosa del Segretario Generale del Partito Comunista dell’Ucraina, compagno Piotr Symonenko. Nell’articolo che segue i motivi per cui il PCI ha ritenuto di dover organizzare il Convegno
Fin dal 1997 uno dei principali ideologi dell’imperialismo statunitense, Z. Brzezinski, nel suo celebre libro “La grande scacchiera”, aveva individuato chiaramente nella zona geopolitica ucraina uno dei più importanti spazi dello scacchiere euro asiatico: una tesi politica che venne ben compresa dalle successive amministrazioni di Washington.

La Libertà di manifestazione del pensiero: Il fascismo come una voce democratica

Scritto da Mattia Catarina - PCI Brescia.

di Mattia Catarina - FGCI PCI Federazione di Brescia

 “Il vero coglione è chi non si confronta. Chiunque si presenti dentro il recinto democratico – ha detto il popolare giornalista – merita di essere ascoltato e trattato con rispetto da tutti”. (Enrico Mentana durante il dibattito con Simone Di Stefano, vice presidente di Casapound).

“Perché ospitiamo Simone Di Stefano, leader di un partito fascista, a Piazza Pulita oggi? Perché noi non ci facciamo intrappolare da vizi ideologici, da battaglie ideologiche, noi siamo giornalisti, invitiamo chi fa notizia, non siamo politici…” (Corrado Formigli durante la copertina della puntata di Piazza Pulita del 9 novembre 2017).

1917-2017 CENTO ANNI FA LA RIVOLUZIONE.. QUAL'È IL NOSTRO FUTURO?

Scritto da PCI Fed. Brescia.

1917-2017
CENTO ANNI FA LA RIVOLUZIONE.. QUAL'È IL NOSTRO FUTURO?

Il Coordinamento Comunista del Garda organizza:

Dibattito pubblico sull'OTTOBRE ROSSO
Intervengono:
LAMBERTO LOMBARDI
Segretario Provinciale PCI Brescia
FIORENZO BERTOCCHI
Segretario Provinciale PRC Brescia
ALESSANDRO SCATTOLO
Collettivo Autonomo Gardesano

Inizio dibattito ore 17
Cena sociale ore 20,30
Spiedo o menù vege-vegan Euro 12 bevande escluse

Per info e prenotazioni
3490908353
3452160196
3358302182

SABATO 2 DICEMBRE

Circolo Arci V. & C. - Machiri

Via Fonte del Fabbro, 3, 25017 Lonato del Garda

Legge di stabilità. La Cgil dichiari sciopero!

Scritto da PCI Fed. Brescia.

Entro novembre la Legge di Bilancio sarà approvata: ci saranno risorse per la decontribuzione dei nuovi assunti, cioè altri regali alle imprese, ma niente per fermare l’aumento automatico della Fornero, né il primo scatto (quello che partirà subito a gennaio del 2018 e porterà la pensione di vecchiaia a 66,7 anni per tutti, uomini e donne), né il secondo (quello che del 2019 che recepirà i dati Istat sull’aumento dell’aspettativa di vita e che porterà sia la pensione di vecchiaia che quella di anzianità a aumentare di altri 3 o 4 mesi, a seconda di quali saranno i dati defintivi dell’Istat). Insomma, si andrà in pensione a 67 anni. Il peggior sistema pensionistico in Europa!

VENEZUELA il PSUV trionfa alle elezioni regionali.

Scritto da PCI Fed. Brescia.

da psuv.org.ve

Il ​​rettore del Consiglio Nazionale Elettorale, Tibisay Lucena, ha tenuto una conferenza stampa per annunciare i risultati delle elezioni regionali di Domenica 15 ottobre a Venezuela.
Il processo elettorale ha avuto una partecipazione del 61,14%, una cifra che il rettore dell'organismo elettorale ha qualificato come ampio per un processo elettorale di queste caratteristiche.
Con il 95,8 dei voti scrutinati, Lucena ha riportato i risultati. 17 governatori sono stati vinti dalla rivoluzione bolivaria, 5 dall'opposizione, mentre lo Stato Bolivar è ancora incerto.
Il presidente dell'elettorato ha indicato che la partecipazione pacifica e civica del popolo venezuelano ratifica lo spirito democratico e sovrano del popolo venezuelano.
 

COMUNICATO della Federazione PCI di Brescia in merito alle elezioni amministrative 2018

Scritto da PCI Fed. Brescia.

L’attivo degli iscritti della federazione di Brescia del Partito Comunista, considera necessario operare per ricostruire una prospettiva politica autonoma rispetto a quella ormai non più rappresentata dal PD, e questo ritiene anche a livello delle amministrative locali, quali le comunali della nostra città del 2018.

Non è possibile separare le responsabilità della maggioranza in Parlamento, che ha ridotto e ridurrà le rimesse economiche statali alle amministrazioni locali, da quelle del governo cittadino che si allinea a tali scelte col solo intento di attenuarne gli effetti. Diminuisce così la qualità e quantità dei servizi erogati incidendo negativamente sulle condizioni di migliaia di cittadini.