NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NEWS

21/1/24 continua la strage di lavoratori.

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un altra terribile morte sul lavoro nel bresciano, alla Feralpi di Lonato, dove un operaio di 51 anni  è morto carbonizzato mentre caricava un mezzo. Ancora una volta si tratta di un lavoratore di una ditta esterna, spesso lasciati a lavorare in condizioni di scarsa sicurezza, costretti a "fare in fretta" e privi della necessaria formazione e tutela sindacale.

Nel 2023 Brescia è stata tra le province con il maggior numero di infortuni lavorativi e di incidenti mortali (31) secondo i dati rilasciati dall'Osservatorio Indipendente Caduti sul Lavoro di Bologna (cadutisullavoro.blogspot.com) curato da Carlo Soricelli, unica fonte in Italia che registra tutte le morti sul lavoro a prescindere dalla iscrizione o meno all'Inail.

In questi primi 22 giorni del 2024 sono già oltre 50 le vittime del lavoro in Italia.

https://www.rainews.it/articoli/2024/01/operaio-morto-carbonizzato-in-un-acciaieria-nel-bresciano-ccceafa0-6dd7-4477-810c-01238d99e0ab.html

 

 

LA LORO LOTTA È LA NOSTRA LOTTA.

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

LA LORO LOTTA È LA NOSTRA LOTTA.
Uno sguardo sui comunisti in Palestina e la lotta dei palestinesi contro l'occupazione israeliana


Interverranno: -Andrew Yusuf, militante FGCI

-Davide Elli, responsabile dipartimento esteri FGCI

-Alfredo Barcella, comunità palestinese di Brescia

-Ivan bisanti, con esperienza da più di 15 anni in Palestina, dipartimento esteri PCI

 

Sabato 18 novembre ,

Ore 15 Via Giovanni Cimabue 16, casa delle associazioni s.Polo (Brescia)
Contatti: Daniele 370 128 1622

 

FESTA DI FINE CAMPAGNA ELETTORALE

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

La Federazione bresciana del PCI invita compagni e compagne, iscritti, amici e sostenitori a partecipare alla Festa di Fine Campagna Elettorale per le Amministrative del 14/15 Maggio che si svolgerà in Largo Formentone dalle ore 20,00 Venerdì 12 Maggio. Sono previsti interventi dal palco di candidati delle liste che compongono la coalizione e l'appello finale del candidato Sindaco Alessandro Lucà. La serata sarà allietata dalla musica del cantautore Alessio Lega.

Ricorda, alle elezioni comunali, di votare PCI e di esprimere al massimo due preferenze, una per genere.

PRESENTAZIONE LISTA PCI A BRESCIA - 23 APRILE 2023

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

 

La Federazione di Brescia del Partito Comunista Italiano organizza per Domenica 23 Aprile, ore 11 presso l'Acli di Borgo Trento (CIrcolo Acli Cristo Re via Trento 64 a Brescia) la presentazione della lista per le Elezioni Amministrative del 14/15 Maggio a sostegno della candidatura a sindaco di Alessandro Lucà che sarà presente all'iniziativa.

 

A BRESCIA VOTA UNA LISTA PER LA PACE E IL LAVORO! VOTA PCI!

PCI - UNA LISTA PER IL LAVORO A BRESCIA

Scritto da PCI Fed. Brescia. Postato in NEWS

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "www.alessandrolucasindaco.it PCI PACE, LAVORO, PCI! ALESSANDRO LUCÀ SINDACO VOTA ELEZIONI AMMINISTRATIVE BRESCIA 2023 14.15 MAGGIO PCI"
 
DAL PROGRAMMA DI COALIZIONE PER LE AMMINISTRATIVE BRESCIANE A SOSTEGNO DI ALESSANDRO LUCA'
 
- LAVORO
Brescia, città di storica vocazione industriale, si classifica oggi al 41° posto in Italia per crescita salariale ed è fanalino di coda per salario medio in Lombardia (seguita dalla sola Sondrio). Nel 2022 la nostra provincia ha inoltre avuto il triste primato di Capitale delle Morti sul Lavoro. Benché la legislazione del lavoro non sia materia di competenza comunale, il Comune di Brescia può rendersi protagonista di una serie di azioni positive volte a creare lavoro pulito e dignitoso, in primo luogo evitando di scaricare all’esterno funzioni che attengono alla propria diretta responsabilità, in secondo luogo, con la leva della pianificazione urbanistica, richiamando, con il recupero degli spazi industriali dismessi e con incentivi sull’affitto o sulle Imposte Comunali, attività moderne, sostenibili e ad alto valore aggiunto che diano alla gioventù e alla Città prospettive di lavoro sicuro, tutelato, ben remunerato e qualificante che attualmente sono negate. Non adagiarsi nel brodo della terziarizzazione, della precarizzazione, delle violazioni contrattuali, della marginalizzazione di quante e quanti sono confinati nell’inferno della sottoccupazione, della disoccupazione involontaria e dell’indigenza dovrebbe essere l’imperativo categorico di ogni amministrazione pubblica.
Le nostre proposte: